Pubblicato il

Base di raffreddamento per laptop

comfort di raffreddamento laptop

Più di un supporto di raffreddamento per laptop

“Lounge-book” è più di uno stand di raffreddamento portatile. “Lounge-book” è anche un supporto ergonomico completamente regolabile, che migliora le caratteristiche ergonomiche dei computer portatili.
Il surriscaldamento del laptop è diventato uno dei problemi più comuni per gli utenti, spesso la causa principale è il raffreddamento insufficiente.

Surriscaldamento del laptop: la causa principale è un flusso d’aria carente.

Le prese d’aria del tuo computer dovrebbero essere pulite e libere da ingombri. Lo sporco che copre queste prese d’aria o i tessuti di superfici di appoggio irregolari,  impediscono all’aria di fluire dentro e fuori, e quindi produce alte temperature.
Posiziona il tuo laptop su una superficie dura e piana che sarà meno probabile che blocchi il flusso d’aria. Superfici morbide come i vestiti, la trapunta o il divano possono arrestare il corretto flusso d’aria del laptop e provocare il surriscaldamento.
“Lounge-book” funziona come un dispositivo di raffreddamento per laptop assicurando il corretto flusso d’aria sul fondo del laptop e aiutandolo a ottenere l’aria fresca nevessaria per il sistema di dissipazione.

Coolfit migliora il raffreddamento di laptop e notebook

“Lounge-book” assicura il perfetto flusso d’aria sotto il laptop grazie agli appositi fori posizionati sulla vaschetta porta laptop e “coolflò” gli speciali piedini realizzati da technogel che innalzano il computer, migliorando la stabilità e il flusso d’aria.

i fori assicurano un buon flusso d'aria sotto il laptop

Pericoli per la salute

L’uso prolungato di laptop a contatto diretto con il corpo, può causare la sindrome della pelle tostata. Il fondo dei laptop può diventare molto caldo … questo calore deriva dal funzionamento di dischi rigidi, processori, batterie e altri meccanismi elettronici interni. Gli studi hanno dimostrato che l’esposizione prolungata al calore sulla parte superiore delle gambe può causare la “Sindrome della pelle tostata”, una colorazione brunastra della pelle. In alcuni casi, questo scurimento della pelle può diventare permanente e in rari casi il danno può portare al cancro della pelle.

Pubblicato il

Non appoggiate il notebook al vostro corpo!

allontanare il notebook dal corpo per evitare radiazioni

I rischi per la salute e per il buon funzionamento del Notebook

Specialmente in estate, senza la barriera di abiti o altro non si dovrebbe appoggiare il Notebook alle gambe o altre parti del corpo.
Il flusso di aria calda elettricamente carica del raffreddamento del Notebook oltre che fastidio e noia può causare sindromi conclamate da ustioni della pelle o esposizione ai raggi infrarossi emessi dal PC.
Anche il computer lavora male, con sovratemperature che compromettono stabilità del sistema e prestazioni.

Una soluzione Smart per sostenere il notebook

Lounge-book con il suo vassoio forato e i kit coolfit in technogel per migliorare il raffreddamento provvede a garantire il corretto flusso d’aria nella parte inferiore del Notebook e al contempo ne previene un contatto diretto con il corpo, evitandone il contatto diretto. Oltre che ad una serie di benefici nella postura c’è anche la prevenzione da effetti indesiderati che in presenza di comportamenti continuativi possono generare patologie anche gravi come fore tumorali alla pelle.

Improve stability and Cooling of Laptops

 

Spesso invece utilizziamo il notebook appoggiato alla pelle o a organi anche vitali, che dovrebbero esseere tutelati da emissioni radio, getti di calore EMF a radio frequenza ecco una gallery delle abitudini quotidiane da evitare.

Pubblicato il

Notebook: i rischi per la salute. Emissioni radio, problemi termici, il dubbio Wi-fi.

allontanare il notebook dal corpo per evitare radiazioni

Le radiazioni Elettromagnetiche (EMF) emesse dai Laptop: potenziali pericoli per lasalute e il nostro fisico.

emf radiation NotebookI computer portatili sono dispositivi concepiti per un utilizzo temporaneo  in mobilità e quindi costruiti per essere a contatto con il corpo come descrive il termine inglese che li definisce, “Laptop” . Dal punto di vista della salute questa parola che indica appunto “computer in grembo” andrebbe messo all’indice, per evitare di indurre gli utenti ad un utilizzo improprio del computer dannoso per la salute, come vedremo nel seguito del post.

Le radiazioni emesse dai Notebook possono causare tumori?

Non ci sono dati certi sulla concausa diretta tra emissioni radio, elettricità indotta e insorgenza di tumori, ma a tale proposito riportiamo il sunto di un interessante studio del Dipartimento di Pediatria, Ostetricia e Medicina della Riproduzione dell’Università di Siena.
Il Team di Medici e ricercatori ha misurato il campo elettromagnetico prodotto dai Notebook stimandone le correnti indotte nel corpo per valutarne l’entità  e la compatibilità con soglie di sicurezza per la salute.

L’esperimento scientifico:

Il dato è stato rilevato utilizzando 5 Notebook di diverse marche e caratteristiche. Hanno misurato l’esposizione a campi elettromagnetici prodotta  e, utilizzando modelli informatizzati convalidati, gli autori hanno stimato l’esposizione al flusso elettromagnetico dell’utente in individui comuni di entrambi i sessi e sul feto nel grembo materno, quando il portatile viene utilizzato a stretto contatto con l’utero della madre. Il risultato prevede per tutti i Notebook utilizzati , valori EMF (range 1,8-6 microtesla) notevolmente superiori ai valori raccomandati dalle ultime linee guida per le emissioni  riguardanti i monitor di computer, ovvero MPR II (Consiglio svedese per l’accreditamento tecnico) e TCO (Confederazione svedese dei lavoratori) con valori considerati  a rischio per lo sviluppo del tumore.
Quando il Notebook è vicino al corpo esso induce correnti che sono tra il 34.2% e il  49.8% nei parametri di quanto ammesso dalle raccomandazioni  ICNIRP ma non trascurabili. In particolare la sezione Alimentazione induce forti densità intracorporali di corrente elettrica nel feto e nel soggetto adulto, che sono rispettivamente dal 182 al 263% e dal 71 al 483% in più rispetto ai valori di restrizione di base consigliati per evitare effetti negativi sulla salute dalle direttive ICNIRP 98.

Le precauzioni nell’ uso del notebook per salvaguardare la salute.

Un sistema da tutti consigliato per attenuare gli effetti è mantenere la distanza o creare scudi induttivi tra il corpo e il computer: In un rapporto FCC in materia di sicurezza da campi elettromagnetici sin dal 1996, si afferma che un computer portatile deve essere posizionato ad almeno 20 cm dal corpo.

Lounge-book: il supporto ergonomico che evita il contatto diretto con il Notebook

Lounge-book è il supporto ergonomico che tiene lontano il vostro computer portatile dal corpo.
Grazie al vassoio porta-notebook completamente regolabile “sospeso” dalla struttura metallica, è possibile trovare sempre la posizione ergonomica corretta, muoversi liberamente e prevenire dolori come mal di schiena e altre Patologie originate da posture scorrette.

Problemi legati alle temperature generate dai Notebook.

American Academy of Pediatrics, sostiene che l’esposizione cronica alla fonte di calore sul lato inferiore di un computer portatile può causare chiazze sulla pelle definito  comunemente “eritema ab igne” o eritema da calore. E’ una lesione rosa-marroncino Conosciuto anche come “sindrome della pelle tostata”  L’eritema ab igne può derivare dal contatto prolungato della pelle con qualsiasi fonte di calore significativa, nel passato  era tipico dell’ utilizzo di scaldini a brace e coperte elettriche.  Il Computer Portatile  usato a contatto diretto con la pelle per lungo tempo è  stato identificato come un agente di questa patologia da non trascurare, in quanto , esposizioni calore vicino alle aree genitali potrebbero anche indurre effetti negativi sulla spermatogenesi e la fertilità.

Le Patologie interessate:

Un’indagine medica accurata ha rivelato che i pazienti affetti da Eritema ab Igne, sostenevano il computer portatile sul lato estensore delle cosce in una posizione a gambe incrociate per un tempo prolungato (circa 6-8 ore al giorno, in particolare, i pazienti supportavano il Notebook sempre sulla stessa gamba in prossimità delle tre fonti potenziali di calore del computer portatile: l’unità ottica, la batteria e la ventola.
La radiazione infrarossa proveniente dal calore provoca un modello reticolare di iper-pigmentazione a causa del gonfiore delle cellule, è provato però che i rischi associati sono prevalentemente di carattere estetico: un Semplice stop dell’esposizione diretta  al laptop farà svanire la lesione nel giro di settimane.
Tuttavia degenerazioni croniche  o altri tipi di ertythema ab Igne hanno potenzialmente più gravi conseguenze per la salute a lungo termine.
Proprio come l’esposizione  prolungata ai raggi ultravioletti muta le cellule della pelle e provoca il melanoma, l’esposizione alla radiazione infrarossa grave può causare il cancro della pelle a cellule squamose.

com puter appoggiato al corpo dannoso saluteLe precauzioni per evitare scottature e altri fastidi fisici

Purtroppo, il modo più sbrigativo di utilizzare un computer portatile è metterlo su grembo o gambe, occludendo le prese di ventilazione e creando un  aumento della temperatura del computer.
E’ indispensabile quindi allontanare il computer da grembo (a maggior ragione per le donne in stato di gravidanza) e da tutti gli organi vitali e riproduttivi. Nella maggior parte dei casi, i pazienti non sono consapevoli del calore con conseguente ritardo della risposta del paziente.
Questo ritardo potrebbe essere correlata all’intensità del calore, la durata del contatto, e la presenza di vestiti tra il computer e la pelle.
Il riscaldamento può essere ridotto utilizzando il computer senza coprire la ventilazione, in modalità risparmio energetico , meglio se il Notebook è collocato su una superficie dura e non su superfici morbide, come un letto o un divano.  Il modo migliore è comunque quello di allontanare il Notebook dal corpo, Se leggete il manuale d’uso troverete frasi tipo: “Attenzione: Non collocare sul grembo  a contatto del corpo” o “Attenzione: Non bloccare l’uscita della griglia di aerazione. Collocare la macchina solo su superficie dura” oppure su opportune etichette applicate sulla base del Noebook “ Attenzione: Questa superficie è calda. Evitare il contatto con il corpo e non collocare il notebook sulle gambe mentre è in funzione”.
Il Nortebook  deve essere utilizzato in modo corretto ventilato e in ambienti con temperatura moderata
Il modo più efficace per prevenire l’eritema ed altre patologie rimane quello di utilizzare il portatile sul tavolo o su supporti ergonomici regolabili come Lounge-book, che migliorano l’efficienza e la ventilazione del computer, sottraendolo al contatto con il nostro corpo e posizionando il computer in posizioni corrette dal punto di vista posturale.

I danni potenziali generati dalle onde elettromagnetiche del Wi-Fi. Un tema controverso.

 Wi-Fi è facile e conveniente, ma molti hanno sollevato dubbi sulla sicurezza delle onde elettromagnetiche che pervadono il nostro habitat.
Il tema è molto controverso: dopo l’introduzione del Wi-Fi nel 1997, i ricercatori hanno eseguito centinaia di studi per esplorare se l’esposizione continuativa al Wi-Fi può essere il motivo di molte malattie e problemi fisici: insonnia, sviluppo infantile, crescita cellulare, la funzione del cervello, la fertilità, cardiache Lo stress, il cancro.
Il tema è estremamente controverso  e sembra più caratterizzato dalla carenza di dati che da rischi specifici. Non possiamo tuttavia ignorare che esperimenti su animali indicano che l’esposizione alle radiazioni elettromagnetiche aumenta il rischio di sviluppo di forme tumorali.  Tra i sostenitori della non pericolosità confortati da pareri medici spicca il paragone con altri dispositivi domestici. “Un segnale Wi-Fi è 100.000 volte meno potente della radiazione emessa da un comune forno a microonde” (The Guardian).  Il forno è un dispositivo  che opera ad elevate tensioni e brevi distanze in direzioni specifiche con adeguate schermature. I router Wi-Fi diffondono ovunque il segnale ma funzionano a tensioni molto basse, e sono collocati normalmente a distanza dagli utenti. L’intensità della connessione Wi-Fi è generalmente così bassa che può essere allineata allo “smog ” che viene generato da segnali Radio e TV, Tensione di rete, motori di elettrodomestici, e l’universo in generale. (La lunghezza d’onda di segnali Wi-Fi è la stessa della radiazione cosmica di fondo).

Lo Smartphone più pericoloso del wi-fi

Sono numerose le ricerche effettuate per sapere se e quanto  i router Wi-Fi o i telefoni cellulari rappresentano un rischio per la salute.  Sicuramente l’esposizione a  quest’ultimo dispositivo è da gestire come priorità se si vuole ridurre al minimo il rischio.
Durante l’uso, il telefono viene tenuto vicino al cervello, mentre il router Wi-Fi potrebbe essere in un’altra stanza.
“Esporsi alle onde del wi-fi per 24 ore di seguito equivale a telefonare per 20 minuti con il cellulare all’orecchio, e neanche questo è stato dimostrato che possa essere dannoso”, conferma Daniele Santini, oncologo al Policlinico Campus Bio-Medico di Roma ,  tra gli specialisti interpellati dal Corriere della Sera. Accanto, però, al giudizio di merito, lo stesso Santini non può che lamentare anche “la mancanza di uno studio particolare sui tumori dovuti a esposizione al wi-fi, su un periodo non inferiore ai 5 anni, finora è stato verificato solo che l’esposizione per più di 2 ore giorno alle onde dei cellulari, causa un surriscaldamento dei tessuti prodromico  e la modifica di alcuni parametri a livello celebrale, ma sicuramente non insorgenza di tumori, che tantomeno pertiene al wi-fi”.