Pubblicato il

Non appoggiate il notebook al vostro corpo!

allontanare il notebook dal corpo per evitare radiazioni

I rischi per la salute e per il buon funzionamento del Notebook

Specialmente in estate, senza la barriera di abiti o altro non si dovrebbe appoggiare il Notebook alle gambe o altre parti del corpo.
Il flusso di aria calda elettricamente carica del raffreddamento del Notebook oltre che fastidio e noia può causare sindromi conclamate da ustioni della pelle o esposizione ai raggi infrarossi emessi dal PC.
Anche il computer lavora male, con sovratemperature che compromettono stabilità del sistema e prestazioni.

Una soluzione Smart per sostenere il notebook

Lounge-book con il suo vassoio forato e i kit coolfit in technogel per migliorare il raffreddamento provvede a garantire il corretto flusso d’aria nella parte inferiore del Notebook e al contempo ne previene un contatto diretto con il corpo, evitandone il contatto diretto. Oltre che ad una serie di benefici nella postura c’è anche la prevenzione da effetti indesiderati che in presenza di comportamenti continuativi possono generare patologie anche gravi come fore tumorali alla pelle.

Improve stability and Cooling of Laptops

 

Spesso invece utilizziamo il notebook appoggiato alla pelle o a organi anche vitali, che dovrebbero esseere tutelati da emissioni radio, getti di calore EMF a radio frequenza ecco una gallery delle abitudini quotidiane da evitare.

Pubblicato il

lounge-tek crea uno tra i primi show-room virtuali su Second-Life

Lo show room lounge-tek su second life

Verona, 10 Febbraio 2009

Ci siamo divertiti a creare e utilizzare questo strumento innovativo per creare uno show-room virtuale. Pensiamo sia uno dei primi ad avere un reale uso commerciale. Pensiamo che possa avere un ottimo potenziale per un marketing virale.
Ci piaceva l’idea di una comunità virtuale in 3D dove collocare il nostro supporto innovativo per il computer portatile. Un modo innovativo per far “provare” e “toccare” la nostra creazione dal Avatars di potenziali clienti. (Il target di utenti notebook è perfetto per Second Life)
Non sappiamo come si possa diffondere questa entusiasmante esperienza “Virtual World”, ma certo pensiamo di aver trovato un modo molto sorprendente per mostrare i nostri prodotti

Come è andata a finire
Verona, Ottobre 2010
Lo Show Room in Second Life non è più operativo: tempo e costi della manutenzione dello stesso in rapporto a bassi numeri di affluenza.
Abbiamo ritenuto opportuno conservarne le tracce, con una galleria di alcune foto dello Show Room e della nostra promoter virtuale Giovanna Zeplin che ricordiamo con affetto e simpatia. (adesso lei vive su Facebook una meritata pensione anticipata)
Il progetto Second Life ha infatti perso nel frattempo molto smalto per svariate e note cause,lasciando spazio ad altre forme di Social Network più “reali”, in primis Facebook.
A nostro avviso forse ha un po’ precorso i tempi, o poteva diventare il social network main utilizzando semplicemente i nomi reali.
Staremo a vedere se l’idea di un social network in 3D, magari reale, troverà in futuro il consenso che meritava un’idea come Second Life.
Come andrà a finire
Verona , Novembre 2013
E’ giunta l’ora dei Google Glass?
Verona , Giugno 2018
Il social network ha privilegiato il mondo reale al virtuale, il 3d forse era prematuro per la esorbitante richiesta di banda ….. Google con Maps è sempre più vicino alla rappresentazione virtuale del mondo reale.